Communiqués de presse04.11.2022

Giornata della pausa latte – un successo che si rinnova di anno in anno

Anche dopo 20 anni, la Giornata della pausa latte continua ad essere accolta con molta simpatia ed è oramai diventata un appuntamento irrinunciabile del calendario scolastico. Quest’anno – già il 27 ottobre in Ticino e il 3 novembre nel resto della Svizzera – sono stati 268'237 i bambini e i ragazzi che, dalla scuola dell'infanzia alla quarta media, hanno assaporato la buona porzione di latte offerta loro dalle numerose e tanto attese "signore del latte".

Grazie al prezioso sostegno dell'Unione svizzera delle donne contadine e rurali (USDCR), ma anche ai gruppi di genitori, ai docenti e alle numerose persone che hanno dato una mano un po' ovunque per organizzare la distribuzione, in occasione della Giornata della pausa latte migliaia di allieve e allievi di tutta la Svizzera, dai più piccolini degli asili nido ai più grandi di quarta media, hanno assaporato un po' di latte, di cui hanno potuto apprezzare appieno il sapore, il colore e la fragranza naturali.

Un opuscolo e la settimana "Fresco in tavola" per approfondire il tema in classe

L'obiettivo della Giornata della pausa latte è avvicinare la fascia di popolazione più giovane al latte, mettendone in evidenza il ruolo fondamentale in un'alimentazione equilibrata e l'importanza quale spuntino sano e particolarmente adatto alla ricreazione. Per l'occasione, Swissmilk propone ai docenti anche un programma tematico articolato sull’arco di una settimana e intitolato "Fresco in tavola", con tutto il materiale didattico necessario per approfondire diversi temi molto interessanti, che spaziano dalla produzione di latte in particolare all'agricoltura in generale, e che possono essere selezionati e combinati con grande flessibilità. Il materiale per la settimana speciale "Fresco in tavola", ma anche un dettagliato dossier dedicato al problema dello spreco alimentare, diversi programmi di apprendimento, poster sugli spuntini della ricreazione così come dispense numerose e variate, sono disponibili sulla pagina www.swissmilk.ch/scuola . Tutto questo materiale permetterà ai docenti che lo desiderano di continuare a discutere del latte con le loro classi anche nei prossimi mesi.

Latte e latticini: gli esperti consigliano 3 porzioni quotidiane

L'Ufficio federale della sanità pubblica, la Società svizzera di nutrizione e gli esperti di alimentazione raccomandano di consumare tre porzioni di latte e latticini al giorno: ad esempio 1 bicchiere di latte, 1 vasetto di yogurt e 1 pezzo di formaggio. Alle nostre latitudini il latte è un elemento base dell’alimentazione, contribuisce in modo decisivo all'apporto di sostanze nutritive e, per queste ragioni, fa parte di una dieta equilibrata sia durante l'infanzia sia in età adulta.

Informazioni supplementari

Fidan-Ezgi Sazpinar
Responsabile del progetto Scuole
031 359 57 52

Reto Burkhardt
Direttore Comunicazione PSL
079 285 51 01

Scarica questo comunicato stampa e le immagini

  • Image n° 1

  • Image n° 2

  • Image n° 3

Copyright / Diritti sulle immagini

La preghiamo di tenere conto di quanto segue:

  • Le immagini possono essere utilizzate una volta sola e esclusivamente in relazione con questo comunicato stampa.
  • Accanto alle immagini va in ogni caso indicata la fonte © Swissmilk.

Informazioni supplementari